Psicologa Psicoterapeuta Cagliari

PRONTO SOCCORSO EMOTIVO – seconda parte

psicologo-cagliari-gestione-rabbiaLe modificazioni fisiologiche nella rabbia e nella paura

Una buona gestione delle emozioni presuppone la capacità di riconoscere i cambiamenti corporei che si manifestano durante lo stato emotivo.

Può capitare che tali cambiamenti non siano compresi nel loro reale significato di indicatori dell’emozione in corso, e in questo caso le spiegazioni date sono spesso inquietanti e allarmanti, come ad esempio il dubbio o la convinzione che stia insorgendo una grave malattia o un malore, un infarto incipiente o si può avere paura di impazzire.

In altri casi invece, si tende a reprimere o distogliere l’attenzione dalla consapevolezza mentale dell’emozione: in particolare la rabbia può essere percepita non rispondente alle aspettative dell’altro, specie se la relazione è importante e si temono contrasti, e si evita di pensarci, con la conseguenza di avvertire a lungo un disagio indefinito più o meno intenso.

Tutte le emozioni sono accompagnate da pensieri e immagini mentali che descrivono la natura dell’emozione e il suo obiettivo: ad esempio, all’attivazione fisiologica della rabbia causata da un’offesa ricevuta, si accompagna il pensiero o l’immagine di reagire all’offesa protestando, accusando l’altro o aggredendolo fisicamente.

La rabbia e la paura rispondono a stimoli differenti e hanno scopi specifici:

  • la rabbia è stimolata dalla percezione di un abuso, un’ingiustizia o una mancanza di “rispetto” da parte dell’altro; ha lo scopo di ripristinare i giusti confini tra me e l’altro;
  • la paura può essere innata, ossia presente in tutti gli esseri umani in determinate condizioni:
    • pericolo per la propria integrità fisica o psichica (altezza, buio, freddo, abbandono da parte della persona accudente). Lo scopo è di evitare il pericolo e incrementare quindi la possibilità di sopravvivenza in quanto individuo;
    • stimoli fisici intensi, come il dolore o un rumore, persone ( paura dell’estraneo), eventi o oggetti sconosciuti (paura dell’ignoto), da cui non sa cosa aspettarsi e come affrontarli;
    • circostanze in cui si devono affrontare individui o animali aggressivi.

La paura appresa riguarda un’infinità di oggetti o eventi neutri che sono stati associati allo stimolo della paura (fobia dei ragni, fobia degli ascensori, fobia degli spazi aperti, ecc.)

La rabbia e la paura sono caratterizzate da specifiche modificazioni del funzionamento del corpo, che non sono altro che le manifestazioni fisiche dell’emozione.

Modificazioni fisiologiche della rabbia e nella paura dipendenti dall’attivazione del Sistema Nervoso Simpatico, che prepara l’organismo all’attacco o alla fuga:

  • aumento del battito cardiaco
  • incremento della frequenza del respiro
  • sensazione di contrazione o di maggiore tono muscolare
  • broncodilatazione
  • sensazione di stomaco”chiuso” o bruciore di stomaco e mancanza di appetito
  • riduzione della secrezione di succhi gastrici e della peristalsi intestinale
  • incremento della contrazione degli sfinteri
  • bocca e gola secche
  • aumento della pressione arteriosa
  • dilatazione delle pupille
  • aumento dell’attenzione e concentrazione sull’oggetto dell’emozione

Se la paura diviene molto intensa si attiva il Sistema Nervoso Parasimpatico che determina una riduzione delle reazioni comportamentali sino all’immobilità, quando la minaccia è percepita sopraffacente (negli animali si manifesta la reazione di finta morte):

  • diminuzione del battito cardiaco
  • riduzione della frequenza del respiro
  • riduzione della pressione arteriosa
  • aumento della sudorazione da fronte, ascelle e palmo delle mani
  • pallore
  • diminuzione della temperatura corporea con sensazione di freddo
  • restringimento delle pupille
  • broncocostrizione
  • sensazione di rilasciamento o riduzione del tono muscolare
  • incremento della secrezione degli acidi gastrici e della peristalsi intestinale
  • diminuzione della contrazione degli sfinteri
[Fine seconda parte]
Se credi che questo articolo possa essere utile e vuoi contribuire alla sua diffusione, condividilo attraverso uno dei canali social presenti qui sotto!
Facebooklinkedinmail

Lascia un commento

Presente su:

Idea Psicologo
Ordine Psicologi Sardegna

Contatti

Centro Antes di Psichiatria e Psicologia Clinica Cagliari: Via Luigi Einaudi, 12
+(39) 347.1409273
gabriellagatto62@gmail.com
C.F. GTTGRL62A65B354C
P.IVA 03525430926

Seguimi sui Social ;)

Facebookmail